Cosa sono. E non ho mai smesso

fil.carrozzo@gmail.com

Inizia giovanissimo. Fondamentale l’incontro con Carlo Formigoni, riconosciuto maestro del Teatro Ragazzi in Italia che lo avvia allo studio del teatro Brechtiano e della commedia dell’Arte. Frequenta i seminari diretti da Renzo Antonello sulle maschere della commedia dell’Arte. Corso sulla maschera di Pulcinella del maestro Guido Primicile. Corso propedeutico diretto da Lello Tedeschi. Stage sul Teatro di Liberazione con Renato Curci. Corso di formazione su voce e corpo, metodo Feldenkrais, con Iva Hutchinson Formigoni. Studio e approfondimento del metodo Linklater. Per il doppiaggio studia con Dante Biagioni, Rino Bolognesi, Donatella Fantini, Ludovica Modugno. Corso di Soundpainting con il maestro parigino Ignazio Plaza. Collabora e studia con il maestro Bruno Stori sul metodo di Thierry Salmon. Da evidenziare inoltre, nella sua formazione, il lavoro sul teatro di figura come burattinaio con Massimiliano Massari.          

In realtà io vivo continuamente nella mia infanzia: giro negli appartamenti nella penombra, passeggio per le vie silenziose di Uppsala, e mi fermo davanti alla Sommarhuset ad ascoltare l’enorme betulla a due tronchi, mi sposto con la velocità a secondi, e abito sempre nel mio sogno: di tanto in tanto, faccio una piccola visita alla realtà
(Ingmar Bergman, 1987)

Parallelamente alla propria formazione e alle sue produzioni collabora attivamente con altre realtà che arricchiscono il suo bagaglio esperienziale e umano: Bruno StoriIgnazio PlazaLinda AquaroOfficine Incisorie, Valerio Cataldi … (to be continued …)

Filippo Carrozzo propone spettacoli semplici ma di grande contenuto così come laboratori per bambini di tutte le età. Dal 2013 persegue la volontà di creare un nuovo gruppo teatrale, che abbia come obiettivo un percorso di condivisione e avvicinamento al linguaggio teatrale per i più giovani. Svolge la sua attività principalmente in teatro dove interpreta ruoli da protagonista o comunque di rilievo.